Blog: http://notturnoumano.ilcannocchiale.it

l'orco (3 di 3)

Gigantesco castello dove tutte le distinzioni si sfarinano, compare quindi la mia immensa figura: terribile nemesi di tutta l'umanità bambina. Se parlo urlo perché questo so fare.
CHI E' QUELLO? Il gatto con gli stivali. COSA CHIEDE? "Dimostra di essere ogni cosa e nessuna, divenendo qualcosa e poi qualcosa d'altro ancora. Tu che sei infinito devi definirti per essere compreso"

Ma ogni struttura che davvero esiste seve fare i conti con un'intrinseca fragilità che la rende possibile. E con la ridicolaggine della propria unicità.
(Si, lo so, in futuro tutti noi saremo il figlio del mugnaio e il marchese di Carabas)

Quando mi trasformo in topo il gatto con gli stivali fa un balzo, mi afferra e in un attimo mi divora.

Pubblicato il 8/8/2011 alle 0.37 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web