Blog: http://notturnoumano.ilcannocchiale.it

"un ammonimento"

In merito alla questione "i terremoti sono un castigo divino" il portavoce vaticano padre Raniero Cantalamessa ha voluto dissipare ogni dubbio.
Non sono un castigo divino ma devono essere presi come un ammonimento. Le parole esatte: "Sono però un ammonimento: in questo caso, l'ammonimento a non illuderci che basteranno la scienza e la tecnica a salvarci. Se non sapremo imporci dei limiti, possono diventare proprio esse, lo stiamo vedendo, la minaccia più grave di tutte"
Perché c'è un abuso di scienza e tecnica. Come un mafioso che ti taglia le ruote della macchina.

Pubblicato il 24/4/2011 alle 13.11 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web